I prodotti e i servizi Schmersal nell’applicazione della Metodologia LOTO

L’adozione di soluzioni di sicurezza intelligenti non prescinde dal fatto di disporre di sistemi di sicurezza fisici (tipicamente lucchetti) che consentano di:

  • Isolare le attrezzature da tutte le fonti di energia siano esse elettriche, meccaniche, idrauliche, pneumatiche, termiche o gravitazionali (energia potenziale) includendo le alimentazioni di gas, acqua e vapore;
  • Bloccare tutte le unità di isolamento nella posizione “Energia Isolata”;
  • Dissipare o contenere qualsiasi energia immagazzinata che possa dar luogo ad un pericolo verificando l’effettiva efficacia della manovra;
  • Verificare per mezzo di procedure operative di sicurezza che le azioni intraprese in

accordo con i punti precedenti, abbiano prodotto l’effetto desiderato.

La metodologia da utilizzarsi è detta LOTO (Lock Out – Tag Out) dove per Lock si intende l’aspetto fisico che garantisce il bloccaggio dell’azione di chiusura, mentre Tag rappresenta l’aspetto visivo che identifica e certifica che l’azione di Lock sia stata attivata e la renda percettibile a tutti attraverso appositi cartelli di segnalazione.

Molte normative nazionali introducono il concetto di isolamento delle apparecchiature di lavoro dalle proprie fonti di energia. A livello UE, per tutte le attrezzature da lavoro, l’indicazione della normativa, nello specifico la Direttiva 89/655/CEE nel suo allegato al paragrafo 2.14, suggerisce che: “ogni apparecchiatura deve essere munita di dispositivi chiaramente identificabili che consentano di isolarla da ciascuna delle fonti di energia”.

Questa indicazione è completata dalla norma UNI EN ISO 14118:2018 entrata in vigore il 17 maggio 2018 che adotta la ISO 14118:2017 e sostituisce la vecchia UNI EN 1037:2008. Tale norma specifica i requisiti dei mezzi destinati ad impedire l’avviamento inatteso di una macchina in modo tale che gli interventi umani nelle zone pericolose avvengano in totale sicurezza.

La procedura LOTO non è necessaria per attività di routine strettamente attinenti alle operazioni legate alla produzione quali, per esempio, pulizia, lubrificazione, regolazione della macchina… a condizione che sia previsto un metodo di controllo alternativo che offra adeguata protezione dai pericoli generati dalle fonti di energia. Risulta viceversa indispensabile nelle attività di Manutenzione Ordinaria e Straordinaria.

Schmersal offre, nella sua vastissima gamma, anche dispositivi e accessori che consentono la corretta applicazione di questa metodologia. Tutte le elettro-serrature a catalogo dispongono di pinze di bloccaggio multi-foro per l’inserimento di lucchetti idonei.

Un aspetto fondamentale e spesso trascurato della metodologia LOTO riguarda le procedure di applicazione.

In primis, i costruttori di macchine, devono sempre integrare nei manuali la procedura LOTO corredata di disegni esplicativi.

L’utilizzatore, da parte sua, deve garantire con procedure ben chiare e istruzioni restrittive, che gli operatori siano debitamente informati su tutte le azioni da compiere in caso di sezionamento tramite LOTO.

I consulenti di sicurezza Schmersal sono in grado di supportare e guidare sia i costruttori di macchine che gli utilizzatori finali nelle fasi di preparazione ed implementazione della metodologia ed in particolare:

  • Valutazione del rischio
  • Stesura delle procedure LOTO
  • Formazione del personale
  • Attuazione delle procedure
  • Monitoraggio del sistema

 

Azionatore a maniglia per AZM 200/201 con pinza di bloccaggio
Pinza di bloccaggio a 6 fori per elettro-serrature AZM 400
Pinza di bloccaggio a 5 fori per elettro-serrature AZM 200/201
Pinza di bloccaggio a 6 fori per elettro-serrature AZM 200/201 e AZM 300